Poesie

VEDO TE


Vedo te e scopro un mondo illuminato da due soli,

Un cielo turchese senza nuvole, come sposa senza veli,

Nei cui occhi azzurri si perde il mio cuore

Che ritrova sé stesso, il suo palpito migliore,

Come se in loro, nel loro riflesso, io fossi più io,

Come se nel coro, e non nell’assolo, si celasse Dio.

Vedo te e vedo l’aquila che si libra tra cime innevate

E si riscopre nella sua ombra, che tra le rocce, nelle vallate,

Veleggia scolpita dai venti, più grande e più maestosa

Dell’aquila stessa, come se quell’effige silenziosa,

Planando tra i canti placati degli altri animali,

Parlasse di lei più dei suoi artigli e delle sue ali.

Vedo te e vedo l’onda in cui si specchiano le stelle

Che, danzando al respiro del mare, sembrano ancora più belle;

La loro luce ha solcato solitaria l’universo intero

Per raggiungere i flutti e scoprire, nel riverbero, il suo volto più vero.

Il sole è più sole, riflesso nei tuoi occhi,

I battiti del mio cuore, al tuo fianco, si fanno rintocchi,

Il mio sorriso, quando incontra il tuo, diventa più intenso,

Perché è nella tua vita che la mia vita ha un senso…

Sei per me, da sempre, il dono più prezioso:

Per questo ti amo e per questo ti sposo.



29-08-2005

Oggi e’ un giorno di festa,

Un giorno da non scordare,

Un giorno che resta,

Un giorno in cui guardare

I volti e i sorrisi dei presenti:

Ogni figlio e’ una stagione,

E’ un frammento di vita che ancora senti,

Ogni nipote e’ un’emozione,

Un universo di speranze che hai contribuito a realizzare,

Un dono del cielo, una manna, una Messa,

Una parte di te che continuera’ a ricordare

Chi ha pensato piu’ agli altri che a se stessa,

Chi ha speso una vita per la famiglia

Ed ha guadagnato l’amore di tutti,

Del marito, del nipote, della figlia;

Oggi, di tanta fatica, raccogli i frutti

E ci insegni che il sogno piu’ bello

E’ trasformare in realta’ i sogni di chi ami,

Il compito di ogni uomo e’ quello

Di ricevere dalle radici e donare ai propri rami,

Trasformare la terra in germogli, in fiori,

Far crescere nuova vita anche nel cielo piu’ scuro;

Quanti figli, quanti nipoti hai e quanti cuori !

Molto e’ Passato, ma quanto Futuro !



LA SCONFITTA

Vita che cresce, Vita che vale,

Bimbo che nasce, Cuore che sale

Nell’aire celeste, Eterna dimora

Dell’anima nostra, vita che ignora

Ogni suo male e solo ricorda

Un giorno speciale, vita mia sorda

Al canto trionfale degli ori del mondo,

Anima tarda nel fango più immondo,

Vita codarda nel pianto dell’uomo,

Pazza è la mente nel male che è sano,

Non vale più niente e non vado lontano

Credendo nel vero, ascoltando il mio cuore

E ad esser sincero non basta l’amore

A vincere il fumo nel cielo blu etereo

Di chi per volare usa l’aereo,

Di chi per sognare aspetta la morte,

Di chi nel dolore chiude le porte.

Sono da solo e questo mio volo

Forse non basta al Padre del cielo,

La vita rimasta stenta nel gelo

Dell’arida terra, questo mio cuore

Palpita forse ancora per poco,

Troppe le corse e scarso

Il calore del fuoco:

Perso mi sento

E perso ho nel gioco di un mondo-follia

Che getta al suo vento la dolce poesia…

La vita mi ha acceso ma l’uomo mi ha spento,

Vago per caso,

Smarrito,

Nel vento…



BRUMA

Aire serena

D’azzurro pigmento,

Tralci in piena,

Sussurro del vento

Che spoglia la vita

Dell’albero antico

E foglia smarrita

Si posa all’amico

Cielo autunnale

E, gioia di festa,

Cade e poi sale,

Pioggia che mesta

Logori il legno

Di un vecchio steccato,

Sola sei il segno

Del tempo cambiato,

Perle di vetro

Che ambite il terreno

Di un fiume ora tetro

Ed ora sereno,

Lampi di fuoco,

Vi vedo guizzare

Come in un gioco,

E infine tu mare

Scuro e ansimante

Di onde e di spuma,

Col vento a levante

E’ tornata la bruma.



SOGNO

Sogno

cavalli senza ali

su prati,

su campi senza fiori.

Volo

soltanto su nuvole

nere,

prive di colori.

Scalo

montagne innevate

d’illusioni,

invento nuovi viaggi.

Solo

cammino in un deserto

di emozioni,

in cerca di miraggi.



PRIMAVERA

Frizzi e sguazzi

Come impazzito,

Ruscello tornito

D’azzurri tuoi spruzzi,

Fronda fiorita

Al vento che sfiora

E il sole colora

Smeraldo la vita,

Goccia languente

Sul suolo che ferve,

Araldo che serve

Fedele e latente

La nuova stagione

Di sole e di pioggia,

Che cela e che sfoggia

Il frutto in passione,

I germogli ricolmi,

Lo stelo del fiore

E i sogni d’amore

Di cui tu ci colmi,

Giovane Ero,

Che il torbido mare

Privo’ dell’amore,

Cui tu un cero

Offrivi ogni sera:

Per lui era luce

E per voi fu la pace

Eterna in Primavera.



VORREI

Vorrei che per me avessi sempre un sorriso,

Che nessun argomento ci avesse diviso,

Vorrei che il tuo mondo fosse anche il mio,

Vorrei che affidassi ogni preoccupazione a Dio,

Vorrei non avere per te alcun difetto,

Con te vorrei essere sempre perfetto,

Vorrei riuscire ogni volta a darti conforto,

Vorrei che mai nulla tra noi fosse andato storto,

Vorrei aver creato il cielo e le stelle che ti fermi a guardare,

Vorrei esser l’autore del vento, del sole e del mare,

Vorrei avere il merito di tutto ciò che ti rende felice,

Vorrei, nel dolore, esser l’amico che ti abbraccia, ti dice

Di credere in te stessa ed in quello che fai,

Di essere sempre e solo quella che sei,

Quando canto per te, vorrei essere un coro,

Vorrei che tu fossi il mio unico pensiero, il mio solo lavoro,

Vorrei che il mondo non avesse il potere di cambiarti,

Vorrei avere più cuori, perché uno non basta per amarti,

Se potessi rinascere in te, ora, vorrei perfino morire,

Vorrei essere sempre capace di sorprenderti, di stupire,

Vorrei portarti le primule a Dicembre e la neve ad Agosto,

Vorrei poter piangere, vorrei poter soffrire al tuo posto

E raccogliere dentro di me tutto il male del mondo

Per nasconderlo ai tuoi occhi, per lasciarti in fondo

Nel cuore il profumo delle rose senza il dolore delle spine,

L’inizio di una storia per cui nessuno potrà mai pronunciare

La parola fine…

Vorrei trasformare ogni tuo giorno in questo Natale

Per regalarti me stesso, per quello che vale

Vorrei donarti ogni colore del cielo, dal blu al bianco,

Vorrei che tu fossi me, per averti sempre al mio fianco,

Vorrei darti sempre ciò che vuoi

E vorrei che ogni tu,

Vorrei che ogni io,

Oggi e per sempre,

…Fosse un noi.


Annunci